Via Tonale 41

51.184,75 €

Genova (Proc. R.G.E. n° 350/2018)

Dettagli

  • 51.184,75 €
  • Vendita: 22/07/2021 12:30
  • Proc.: R.G.E. n° 350/2018

TRIBUNALE DI GENOVA

G.E. Dott. Andrea Balba

Sezione Esecuzioni Immobiliari

AVVISO DI VENDITA

TELEMATICA SINCRONA MISTA;

Nella procedura R.G.E. n° 350/2018

Il professionista Avv. Alessandra Boccardo, con studio in Genova, Via Santi Giacomo e Filippo 19/8, avvisa che per il giorno 22 luglio 2021, ore 12,30 e seguenti presso i locali della Bi.Bi Service s.a.s. in Genova, Via XX Settembre 41, III° piano, si terrà la vendita  dei compendi pignorati di seguito descritti:

LOTTO UNO: Piena proprietà dell’immobile sito in Genova, Via Tonale, civico n. 14, piano quarto, identificato all’interno 8 della scala b, composto da ingresso-soggiorno, tre camere, disimpegno, cucina, bagno e un balcone.

Superficie convenzionale complessiva mq 82,89.

L’unità immobiliare risulta censita al Catasto fabbricati del Comune di Genova, sezione COR, foglio 79, particella 28, sub 31, categoria A/3, classe 3, consistenza 6 vani, superficie catastale totale 80 mq, totale escluse aree scoperte mq 79, rendita catastale € 464,81, indirizzo: via Tonale n. 14, piano 4.

BASE D’ASTA: EURO 51.184,57(cinquantunmilacentoottantaquattro/57)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto possono essere presentate da chiunque, tranne dal debitore e da tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita. L’offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato (dal lunedì al venerdì, previo appuntamento telefonico al numero 010/8370146) posto in Genova, Via Santi Giacomo e Filippo 19/8, entro le ore 12,00 di DUE giorni feriali (con l’esclusione del sabato e della domenica e quindi entro il 20/07/2021) precedenti l’udienza fissata per la vendita.

All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale circolare, intestato al “Tribunale di Genova – RGE 350/2018″, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12.00 di DUE giorni feriali (con esclusione del sabato e della domenica e quindi entro il 20/07/2021) precedenti l’udienza fissata per la vendita mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzando esclusivamente il modulo precompilato reperibile all’interno del portale ministeriale http://venditepubbliche.giustizia.it.

L’offerta presentata è irrevocabile. Le offerte di acquisto possono essere presentate da chiunque, tranne dal debitore e da tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita.

Per partecipare alle aste telematiche, i soggetti interessati devono preventivamente ed obbligatoriamente accedere al portale http:// venditepubbliche.giustizia.it e procedere come descritto nel “Manuale utente”. L’accesso al Portale Ministeriale delle Vendite Pubbliche potrà avvenire inoltre attraverso il link presente nel dettaglio della scheda del bene posto in vendita. In particolare, il soggetto interessato deve dare – prima di procedere con l’inserimento dell’offerta – esplicito consenso al trattamento dei dati personali.

Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria pari al 10% del prezzo offerto a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto della Banca Passadore intestato a proc. es. rge n. 350/2018 iban “IT04W03332014 00000000 962145”, con la seguente causale: CAUZIONE PROC. ES. IMM. RGE n° 350/2018 con l’indicazione di un “nome di fantasia”.

Le visite dell’immobile possono essere prenotate direttamente dal portale delle vendite pubbliche ai seguenti indirizzi: https//pvp.giustizia.it; https//venditepubbliche.giustizia.it; http//portelevenditepubbliche.giustizia.it.

Resta possibile, comunque, sia per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita, contattare il Custode giudiziario: So.Ve.Mo SRL– quale Istituto di Vendite Giudiziarie autorizzato ex art. 534 c.p.c.- con sede in C. So EUROPA 139 GENOVA  TEL 010/5299253 FAX 010/5299252 – www.sovemo.com o www.ivggenova.it- E-mail immobiliare@sovemo.com; visitegenova@sovemo.com.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.

Dettagli lotto

Lotto
Unico
Base d'asta
51.184,75 €
Quota
Piena Proprietà
Aumento offerte
1.000,00 €
Cauzione
cauzione 10%
Termini deposito
entro il 20/07/2021 ore 12.00
Modalità deposito
L'offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato (dal lunedì al venerdì, previo appuntamento telefonico al numero 010/8370146) posto in Genova, Via Santi Giacomo e Filippo 19/8, entro le ore 12,00 di DUE giorni feriali (con l’esclusione del sabato e della domenica e quindi entro il 20/07/2021) precedenti l’udienza fissata per la vendita.
Data udienza
22/07/2021 12:30
Esperimento
primo esperimento
Luogo vendita
locali della Bi.Bi Service s.a.s. in Genova, Via XX Settembre 41, III° piano

Dettagli procedura

Tribunale
Genova
N° registro
R.G.E. n° 350/2018
Registro
Data pubblicazione
26/05/2021

Attenzione: Il servizio di cartografia è aggiuntivo rispetto alla pubblicità giudiziaria e indipendente da essa. La mappa può non rispecchiare esattamente l'ubicazione dell'immobile ed è utile al solo fine di fornire un riferimento generico per la sua localizzazione ed un ausilio alla consultazione. Il servizio è fornito da terze parti e si basa sui dati della cartografia digitale ad oggi disponibile. Edizioni Web s.r.l.s. non si assume responsabilità per la fornitura dello stesso.

I dati nella scheda sono ricavati dai documenti ufficiali allegati alla stessa che sono parte integrante della pubblicità. Si invitano i consultatori a prenderne visione. Documentazione ufficiale in formato cartaceo disponibile presso la Cancelleria del Tribunale. Alcuni file possono risultare non rispondenti al requisito n° 17 dell'Allegato A del D.M. 8 Luglio 2005 trattandosi di documenti ufficiali riproposti in originale e non suscettibili di modifiche da parte del Servizio. TribunaliItaliani.it fornisce comunque, tramite la presente scheda, una sintesi del contenuto dei documenti ufficiali.

Richiedi informazioni

Torna su